Pure

Da Dizionario Italiano.
Sillabazione:

【pù-re】

Definizione e Significato:

Avverbio, Congiunzione (forma tronca pur)

  • Avverbio
  • Anche, ugualmente, allo stesso modo;
    rinforza la Congiunzione coordinante (tipicamente e, ma) che collega due informazioni: Luigi è di Torino e sua moglie pure; ieri non c'erano e pure oggi non si sono visti; mi ha accompagnato e mi ha pure offerto un caffè; non solo lui sta zitto, ma pure tu fai finta di niente; la prima informazione può essere sottintesa o trovarsi in una frase separata: pure martedì il laboratorio era chiuso; «Ho tante preoccupazioni!» «P. io»
  • Anche, perfino, addirittura: darebbe pure la vita per lui; frequente in usi esclamativi-interrogativi, a inizio di frase, per esprimere sorpresa, rammarico, rimprovero: pure tu!; dovrei pure invitarli a cena?
  • Rinforza la protasi della frase concessiva-ipotetica: non accetterei, fosse pure (= neppure se fosse) l'unica offerta; ammettiamo pure che tu abbia ragione, non devi reagire così Locuzione Congiunzione (nelle quali rafforza le Congiunzione) pure se, con doppio valore: a) concessivo, nel Significato di «benché», «anche se», con il verbo all'indicativo: pure se non conosco bene la città, mi ci oriento abbastanza; con il verbo al condizionale se c'è un'ellissi: accetto l'invito, pur se (sai bene che) avrei preferito restarmene a casa; b) concessivo-ipotetico, nel Significato di «ammesso anche che», «anche nel caso che», con il verbo al congiuntivo: lo comprerei pure se costasse un patrimonio; con il verbo all'indicativo: pure se farai tardi, passa da mese pure (anche seppure, con Significato talvolta diversi), ha gli stessi due valori di pure se, ma con effetto di maggiore contrasto rispetto alla frase reggente: 1) concessivo: se pure avrei preferito restarmene a casa, accetto l'invito; 2) concessivo-ipotetico: se pure costasse un patrimonio, lo comprereisia pure, con valore concessivo e verbo al gerundio: bisogna aiutarlo, sia pure sacrificandosi; con ellissi del verbo: finalmente è arrivato, sia pure in ritardo; in uso Assoluto, «stiano pure così le cose», «ammesso anche questo» (come Congiunzione testuale): hai detto che qui non ti trovi bene, sia pure, ma sappi che altrove avresti gli stessi problemipur senza, «anche senza», con il verbo all'infinito: pur senza rinunciare all'impresa, ne ridusse molto la portata; con che + verbo al congiuntivo: pur senza che gli abbia detto niente, aveva già capito tutto
  • letteratura Soltanto: «si percotean non pur con mano,/ma con la testa e col petto» (Dante)
  • letteratura Finalmente: «Bella Italia, amate sponde/pur vi torno a riveder!» (Monti)
  • letteratura Appena, non appena ‖ pur ora, appena poco fa
  • Antico Sempre: «l'occhio vostro, pur a terra mira» (Dante)
  • In funzione di Congiunzione testuale
  • Inoltre, in più, per di più: ora vuoi farmi credere, pure, che ci hai rimesso!; è lui il responsabile e fa il moralista, pure
  • Tuttavia, peraltro;
    può accompagnarsi, per rinforzo, a sempre, tuttavia, nondimeno o essere preceduta da e (vedi eppure): Non sono condizioni ideali. P., bisogna accettarle; in frasi ipotetiche o ottative esclamative: potevate pure avvisare!; dovrà pure decidersi, prima o poi
  • Congiunzione (in genere nella forma tronca pur) «Anche»;
    introduce frasi implicite con il verbo al gerundio con valore: a) concessivo: pur sapendo che l'aspettavo, non è venuto (anche con ellissi del verbo: pur (essendo) in condizioni sfavorevoli, ha superato la prova);
    b) concessivo-ipotetico: pur volendo, non potrei aiutarlo Locuzione Congiunzione pur di, allo scopo di, a patto di;
    introduce una frase implicita di valore finale e condizionale, con il verbo all'infinito: ho pagato più del dovuto, pur di liberarmi di lui


  • Pure è il sinonimo più stretto, ma di tono più colloquiale, di anche La variante tronca pur è obbligatoria nelle frasi concessive con il gerundio, in combinazione diretta con sempre, tuttavia, nondimeno e in varie locuzioni Congiunzione Si noti la differenza di Significato in due frasi come: pure questa volta hai ragione (pure focalizza questa volta e vale «ancora, di nuovo») e questa volta hai pure ragione (pure focalizza ragione e vale «perfino»)