Salvo

Da Dizionario Italiano.
Sillabazione:

【sàl-vo】

Definizione e Significato:

Aggettivo, Preposizione

  • Aggettivo
  • Di persona e animale, incolume, indenne, illeso: essere salvo per miracolo; in senso religioso, che ha raggiunto la salvezza eterna: chi crede sarà salvo
  • Riferito a cosa, sottratto a danno, integro: malgrado l'alluvione, gli affreschi sono salvo; anche Figurativo,: il mio buon nome è salvo
  • In funzione di sostantivom., usato solo nella Locuzione in salvo, al riparo, fuori da ogni pericolo: trarre, mettersi in salvo
  • preposizione Fuorché, eccetto: c'erano tutti salvo te; tranne: salvo errori
  • In funzione di Congiunzione, col Significato di «a meno di», introduce una frase eccettuativa implicita con il verbo all'infinito: l'opera non si potrà realizzare, salvo ridurre di molto il costo; nell'uso colloquiale, equivale a «ma con la possibilità di»: dice di non avere bisogno di nulla, salvo poi chiederti un prestito Locuzione Congiunzione salvo che (anche seguito da non pleonastico), col valore di «a meno che», introduce una frase eccettuativa esplicita con il verbo al congiuntivo: verrò a trovarti, salvo che (non) diluvi; Locuzione Congiunzione testuale salvo che (per ellissi di salvo il fatto che), «con l'unica differenza che», «ma»: «Fiorello era cresciuto insieme col signor Vispi, salvo che questi era diventato ricco padrone» (Faldella)