Soggettivo

Da Dizionario Italiano.
Sillabazione:

【sog-get-tì-vo】

Definizione e Significato:

Aggettivo (si contrappone a oggettivo)

  • Che riflette il modo di essere e di pensare del soggetto;
    che deriva da una visione personale, non sempre obiettiva: impressione soggettivo
  • Grammatica, Che si riferisce al soggetto ‖ frase o proposizione soggettivo (anche Sostantivo Femminile, una soggettivo), completiva che svolge la funzione di soggetto ‖ genitivo soggettivo, quello che, se si rende verbale il costrutto, funge da soggetto: per esempio l'arrivo dell'aereo (il fatto che l'aereo arrivi)
  • Avverbio soggettivamente In modo soggettivo: giudicare soggettivamente


  • Le frasi soggettive sono introdotte da: a) un v. copulativo (come è, sembra) con un Aggettivo (bello, opportuno, vero, strano, impossibile etc...) o un nome (un bene, un peccato, una fortuna etc...);
    b) fare seguito da un nome come rabbia, stizza, pena; c) verbi quali accadere, sembrare, risultare, bastare, occorrere, piacere etc... Possono essere: A) esplicite, con verbo di modo finito introdotto da che: per esempio sarà meglio che tu ne parli con Ada; gli parve che fossero tutti contro di lui; B) implicite, con v. all'infinito, preceduto o no dalla preposizione di, quando tutta la costruzione è impersonale: si prega di non disturbare; è giusto difendere i propri interessi; oppure quando il soggetto della soggettiva si collega a un complemento di termine o di vantaggio della reggente: non mi va di andare al cinema; a Mario è capitato di restare senza benzina Nelle soggettive implicite la preposizione di: 1) è richiesta con il si passivante: si consiglia di scrivere a matita; 2) non si usa dopo le espressioni del tipo è bello, dopo il passivo normale (per esempio è vietato fumare) e dopo bisognare e convenire; 3) con altri verbi reggenti (importare, seccare, premere, spettare etc...) c'è oscillazione