Venire

Da Dizionario Italiano.
Sillabazione:

【ve-nì-re】

Definizione e Significato:

Verbo (Irregolare:Indicativo Presente vèngo, vièni, viène, veniamo, venite, vèngono,Passato Remoto vénni, venìsti etc...,Futuro verrò etc...;congiuntivo presente vènga, veniamo, veniate, vèngano;condizionale verrèi, verrésti etc...;participio presente veniènte,pasSostantivo venùto;imperativo vièni, venite)

  • I.
  • verbo intransitivo (Ausiliare essere) 【sogg-v
  • Sopraggiungere, manifestarsi, arrivare: sta venendo una macchina; detto del tempo meteorologico o di date precise, presentarsi, arrivare: viene il cattivo tempo; quando verrà il nostro turno?
  • Nascere;
    spuntare e svilupparsi: siamo sposati da anni ma figli non ne sono venuti; tra pochi giorni verranno i funghi
  • Riuscire, risultare, Specifico con il soggetto posposto: è venuta la maionese?; anche con specificazione della persona: il gioco non mi viene; di numeri e simili, uscire da un sorteggio: se viene dieci faccio tombola
  • sogg-v-prep.arg
  • Muoversi e recarsi nel luogo dove si trova o va chi parla, se il soggetto è di seconda o terza persona, o dove si trova o va la persona con cui si parla, se il soggetto è di prima o terza persona (lo stesso vale anche per l'accezione 2): vieni subito da me, in ufficio; vengo da voi domani; verrà a Milano martedì; anche accompagnato da Avverbio di direzione: mi è venuto incontro; spesso è usato con specificazione del mezzo o del modo in cui ci si muove: veniamo in città a piedi, velocemente; in situazione nota l'Argomento può essere sottinteso: vengo più tardi; in costruzione causativa, mandare a chiamare qualcuno perché si rechi nel luogo dove si trova il soggetto: fare venire il medico
  • Muoversi per fare qualcosa: vieni a passeggio con me?; spesso con Argomento espresso da frase (introdotto da a o per): verrò a/per chiarire le cose
  • Provenire da un luogo: questo vento viene dal sud; avere una certa origine: venire da una famiglia nobile; giungere da qualcuno: proprio da lui vengono queste critiche!; in costruzione causativa riflessivo, farsi mandare qualcosa: mi faccio venire l'olio dalla Sicilia
  • Di parola e simili, derivare da qualcosa: molti termini medici vengono dal greco
  • Figurativo, Detto di una condizione fisica o psicologica, presentarsi, capitare a qualcuno, con soggetto perlopiù posposto: alla bambina è venuta la febbre; mi viene un dubbio; anche in costruzione causativa: il solo pensiero mi fa venire i brividi
  • Ricorrere, cadere in un certo momento: la Pasqua viene sempre di domenica; frequente con Argomento in forma di Avverbio o Locuzione Avverbio: la primavera è venuta in anticipo
  • Nel linguaggio famigliare, toccare, spettare a qualcuno: a voi viene ancora del denaro
  • sogg-v-argFigurativo, Famigliare, Costare un certo prezzo: i pomodori vengono due euro al chilo
  • venirecopulsogg-v-comPluralepred】 Riuscire in un certo modo: la torta è venuta bassa; il complemento predicativo può essere espresso da un avverbio: il compito è venuto bene; oppure da un nome retto da preposizione: il vestito sta venendo con molti difetti
  • In funzione di sostantivom., movimento, usato Specifico in contrapposizione esplicita con andare: c'è un continuo andare e venire di persone