Differenze tra le versioni di "Morto"

Da Dizionario Italiano.
m (Creata pagina con ' Morto{{sillabazione}} <span class="sillabazione">【mòr-to】</span> {{desc-sign}} <span class="da-notare">Aggettivo, Sostantivo</span>…')
 
(Nessuna differenza)

Versione attuale delle 12:37, 12 feb 2010

Sillabazione:

【mòr-to】

Definizione e Significato:

Aggettivo, Sostantivo

  • Aggettivo
  • Di uomo o di animale, che ha finito di vivere, privo di vita Sinonimo: riferito a essere umano, defunto, deceduto, estinto: seppellire i soldati morto; riferito a pianta, secco, stecchito: foglie morto; anche in senso figurativo:, immobile, paralizzato, come chi è morto: avere un braccio mortonato morto, partorito già senza vita ‖ Figurativo, essere un uomo morto, non avere alcuna speranza di scampo, non avere vie d'uscita ‖ più morto che vivo, mezzo morto, essere ridotto molto male o essere intontito, spaventato per un intenso turbamento ‖ cercare qualcuno o vivo o morto, a ogni costo ‖ pagare, restituire a babbo morto, con i denari ricevuti dall'eredità paterna
  • Figurativo, Riferito a cosa, desueto, non più in vigore, non più attivo, fuori del tempo, sorpassato: è una moda morto e sepolta; o anche inerte, inattivo, Specifico in varie locuzioni ‖ lingua morto, non più parlata (per esempio: il greco antico, il latino classico, il sanscrito)
  • Col verbo essere e seguito da una specificazione, nel linguaggio comune, esprime iperbolicamente una condizione perlopiù negativa: essere morto di paura, di fame
  • Sostantivo Maschile
  • (Femminile -ta) Persona morta, defunto;
    il suo cadavere Sinonimo: nel l. formale, estinto: pregare per i mortoil giorno dei morto, il 2 novembre, giorno in cui la Chiesa cattolica commemora i defunti ‖ suonare a morto, di campane, suonare lentamente per la morte di una persona;
    anche in senso figurativo:, preannunciare un evento negativo ‖ sembrare un morto che cammina, essere molto magro e malridotto ‖ essere pallido come un morto, estremamente pallido ‖ farebbe resuscitare un morto, di cibo o bevanda eccellente, di ottimo sapore etc... ‖ Figurativo, fare il morto, restare immobile o galleggiare supino nell'acqua ‖ per poco non ci scappava il morto, nel linguaggio famigliare, di incidente, contesa, litigio etc... in cui c'era la possibilità che qualcuno rimanesse ucciso ‖ essere un morto di fame, di persona di pochi mezzi finanziari e di scarse risorse professionali ‖ morto di sonno, di persona senza energie, spenta
  • In certi giochi di carte, il giocatore fittizio a cui vengono distribuite ugualmente le carte coperte o scoperte: giocare col morto
  • Diminutivo morticino