Sensibilità

Da Dizionario Italiano.
Sillabazione:

【sen-si-bi-li-tà】

Definizione e Significato:

Sostantivo Femminile Invariato

  • Capacità di percepire, attraverso i sensi, stimoli esterni o interni (precisati in genere mediante la preposizione a): sensibilità al caldo, al freddo; reattività nei confronti di un agente esterno: sensibilità a una medicina
  • Inclinazione a recepire, a farsi influenzare da stimoli di carattere affettivo, emotivo e simili (precisati mediante la preposizione a): sensibilità alle adulazioni
  • Capacità di apprezzare le bellezze artistiche e naturali (precisate mediante la preposizione per): sensibilità per la pittura, per la natura; interesse e partecipazione nei confronti di problemi e fenomeni: avere sensibilità per il problema della giustizia
  • Figurativo, In uso Assoluto, emotività, impressionabilità: un uomo di notevole sensibilità
  • Capacità di uno strumento o di un dispositivo di registrare stimoli esterni anche minimi: sensibilità di una bilancia; in fotografia, attitudine di una pellicola a lasciarsi impressionare dalla luce