Vuoto

Da Dizionario Italiano.
Sillabazione:

【vuò-to】

Definizione e Significato:

Aggettivo, Sostantivo

  • Aggettivo
  • Che non contiene nulla;
    in cui non c'è nessuno: bicchiere vuoto; la città ad agosto resta vuoto; che non contiene ciò che dovrebbe normalmente contenere: noce vuotoappartamento vuoto, senza mobili o non abitato ‖ cinema, teatro vuoto, senza o con pochissimi spettatori ‖ sedia vuoto, posto vuoto, non occupati, liberi ‖ avere il portafoglio vuoto, avere le tasche vuoto, essere senza soldi ‖ a stomaco vuoto, a digiuno ‖ a mani vuoto, senza tenere niente in mano ~Figurativo, senza portare nessun regalo o altro: presentarsi a casa di qualcuno a mani vuoto; anche, senza avere ottenuto nulla: tornare a mani vuoto
  • Figurativo, Privo, mancante di qualcosa: parole vuoto di senso; con uso Assoluto, privo di contenuti, di significato, di espressività o, in ambito morale, di valore, di ideali Sinonimo: vacuo, insignificante, banale: discorso vuoto; condurre una vita vuotosentirsi la testa vuoto, essere mentalmente confuso
  • Sostantivo Maschile
  • Spazio libero da corpi, oggetti o sostanze di qualsiasi tipo: precipitare nel vuoto; anche, spazio cavo all'interno di una struttura piena: dietro l'intonaco c'è un vuotovuoto d'aria, diminuzione dell'intensità di una corrente d'aria ascendente, causa di improvvisi abbassamenti di quota di un aeromobile in volo ‖ Figurativo, vuoto di potere, situazione politica di instabilità, in cui manca una precisa direzione ai vertici del governo ‖ creare, fare il vuoto intorno a sé, allontanare gli altri da sé, disgustandoli con il proprio comportamento ‖ cadere nel vuoto, riferito a parole, consigli, suggerimenti e simili, non venire ascoltati, considerati ‖ a vuoto, inutilmente, invano: parlare a vuotoassegno a vuoto, nel linguaggio bancario, quello emesso da qualcuno che non dispone della somma corrispondente presso l'istituto che dovrebbe garantirne la copertura
  • Figurativo, Grave mancanza, soprattutto in ambito mentale e affettivo: vuoto di memoria; sentire un grande vuoto dentro di sélasciare un vuoto, riferito a persone care scomparse o lontane da lungo tempo, farsi rimpiangere
  • Fisica, Regione di spazio priva di materia;
    più comune, interno di un recipiente o di un ambiente in cui la pressione è molto più bassa di quella atmosferica: nelle lampadine elettriche viene creato il vuotosotto vuoto spinto, o sottovuoto, di contenitore da cui è stata totalmente eliminata l'aria, per assicurare una perfetta conservazione al suo contenuto
  • Recipiente vuoto: restituire i vuotovuoto a rendere, recipiente, Specifico bottiglia, che deve essere restituito al negoziante (si contrappone a vuoto a perdere)